Il miele è il più conosciuto prodotto dell’alveare.
E’ il risultato della trasformazione, da parte delle api, del nettare dei fiori.
Prevalentemente è formato da zuccheri semplici quali glucosio, fruttosio e monosaccaridi facilmente assorbibili dall’organismo umano e quindi immediatamente trasformabili in energia. Chi fa sport consuma volentieri miele, prima, durante e dopo una competizione. Infatti fortifica i muscoli, aumenta la resistenza e favorisce il recupero.
L’ assimilazione non richiede sforzo poiché è un alimento predigerito dalle api le quali lo arricchiscono anche di enzimi vivi importanti per l’assimilazione.

I componenti principali del miele sono il fruttosio, il glucosio, l’acqua, altri zuccheri e sostanze diverse, tra cui acidi organici, sali minerali, enzimi, aromi.
Il miele è un alimento di elevato valore nutritivo, facilmente assimilabile.
Il glucosio fornisce energia di immediato utilizzo, il fruttosio viene metabolizzato a livello epatico e costituisce una riserva energetica.

100 gr. di miele apportano 300 calorie immediatamente disponibili subito dopo l’ingestione senza necessità di preventiva digestione.
E’ particolarmente indicato nella dieta per l’infanzia. Infatti a differenza dello zucchero, favorisce la fissazione dei sali minerali.

Bookmark and Share